sindaco ucciso,"ancora nessun colpevole"

"A più di 7 anni dalla morte di mio fratello non ci sono ancora i nomi dei colpevoli. Con questa marcia vogliamo tenere sempre desta l'attenzione nei confronti delle indagini". É determinato a non desistere, a chiedere e ottenere la verità, Dario Vassallo, fratello di Angelo che accompagnato da sindaci, amministratori e associazioni giunti da ogni parte d'Italia, ma soprattutto da tanti cittadini, ha preso parte oggi alla "Marcia per Angelo" di Acciaroli, nel Cilento, organizzata per chiedere che non vengano archiviate le indagini sull'assassinio di Angelo Vassallo, ex sindaco di Pollica ucciso la notte del 5 settembre del 2010. La marcia è una iniziativa della "Fondazione Angelo Vassallo" che nei giorni scorsi ha anche lanciato una petizione sul portale "Change.org" per dire "no" all'archiviazione dell'inchiesta da parte della Procura di Salerno nei confronti dell'italo-brasiliano Bruno Humberto Damiani, unico indagato per concorso in omicidio aggravato dalla finalità mafiosa.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Mattino
  2. OndaNews
  3. Radio Alfa
  4. Cilento Notizie
  5. Radio Alfa

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Eboli

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...